Enogastronomia

PER… incontrare il Formaggio !

WLMD212

PER… incontrare il formaggio ! di Desideria Scilla .

Al tuo arrivo sei accolto dal contrasto tra il riflesso sfacciato dell’acciaio e la timidezza dell’opacità del legno caldo, che si fondono l’un l’altro nella mobilia e nelle rifiniture. Percepisci di non essere in un luogo estraneo, anzi. Ti trovi in un dove progettato e pensato per accoglierti, ma non solo. Lo scopo di ciò che ti circonda è guidarti, accompagnarti, farti scoprire cose e sensazioni sempre nuove.

Sei a casa di Emanuela e Carlo, precisamente nella fucina di idee che è la Latteria Perenzin, a Bagnolo di San Pietro di Feletto, vicino a Conegliano.
Sei nel cuore del loro progetto più grande, una creatura che hanno pensato nei minimi dettagli e che traduce in forma creativa l’idea principe della filiera corta, ovvero la realizzazione di un luogo dove il formaggio, pensato, prodotto e stagionato proprio lì, può incontrare il suo consumatore e raccontargli di sé, e delle sue intepretazioni.
Il formaggio è protagonista, certo, ma si comporta come il primo attore di una compagnia funambolica composta da eccellenze del gusto e del territorio, spaziando dai salumi ai vini, dalle farine agli ortaggi, in una bioetica ricerca dell’identità di ciascuno e della genuinità del tutto.

PER è il nome di questa nuova concezione del contatto con il consumatore, PER come Percorsi Enogastronomici di Ricerca e in pochi passi scopri che proprio l’intero percorso è vivibile all’interno di questo stesso loft caseario.
Ora ti trovi nel punto vendita che, a parte l’accurata selezione dei prodotti offerti, potrebbe quasi sembrarti “canonico” se non si trasformasse e si fondesse in pochi metri in un eclettico cheese bar.
Qui, il prodotto che normalmente starebbe inerte dentro il banco vendita, si evolve nel protagonista del tuo aperitivo e della tua cena. Grazie ad un abile gioco di quinte che non dividono lo spazio, ma lo amplificano, ti riscopri protagonista dell’area Food, dove sei invitato ad accomodarti.
Oltre al legno ed all’acciaio è il vetro il vero protagonista di questa architettura… vetrate e trasparenze per guardare e conoscere, per osservare, capire, mostrare e scoprire. Attraverso di esse, strategicamente distribuite, puoi osservare lo scorrere del tempo nei formaggi che stagionano nelle scalere, la routine quotidiana del caseificio o l’attività frenetica e creativa dei cuochi al lavoro.
“Siamo aperti a tutto” sono le parole dello chef Fabio Danzo, che ti conferma così l’ampio margine di sperimentazione che il PER è in grado di offrire. Approdato a Bagnolo dopo l’esperienza maturata in Italia a Montecatini e a Firenze, ed oltralpe a Parigi ed in Gran Bretagna, ti promette che nella sua cucina si andrà al nocciolo della questione: ricerca sulle materie prime e ricerca di piatti creati per esaltarle, senza rincorrere ad architetture e stravaganze, ma garantendo qualità e sapori sinceri e puliti. Approfitti di una breccia nella sua timidezza per chiedergli a bruciapelo che significato attribuisce, dal punto di vista della cucina, alla sigla PER, scelta da Emanuela e Carlo, veri anfitrioni del gusto, come nome per questa avventura. Ne scaturisce un rossore di guance ed una straordinaria definizione con qualche licenza poetica che si traduce in:
“P come Purezza, E di Eleganza, R come.. Convivio.

Tornato a casa scrivi queste poche righe, confidando che quelli che le leggeranno non si faranno sfuggire l’occasione di raggiungere il PER, dove potranno sperimentare e… incontrare il formaggio!

PER, Percorsi Enogastronomici di Ricerca
Prossima apertura a Bagnolo di San Pietro di Feletto (TV)
PER info: per@perenzin.com

http://www.perenzin.com

Le manifestazioni potrebbero subire cambiamenti, pertanto vi consigliamo di verificare l’evento contattando direttamente gli enti organizzatori.
Veneziaeventi.com non è responsabile di eventuali modifiche delle date dei singoli eventi.

azienda_05

 

 

 


About the author

user

Add Comment

Click here to post a comment

Categorie Notizie