Arte - Libri - Mostre

Mostra del Libro 2013

libri mostra

Dal 20 al 26 ottobre 2013 vi aspetta la “Mostra del Libro” presso la palestra della scuola primaria Don Bosco a Vigodarzere (PD).

L’edizione 2013 della Mostra del Libro di Vigodarzere (20-26 ottobre) è arricchita da diverse iniziative. Due le aperture serali straordinarie a ingresso gratuito dalle 20.30 alle 22.30 che cominciano dall’Aperi-Libro. Una bottiglia di vino in premio al 50 esimo aperi-spettatore di ciascuna delle due serate!

Il 22 e 24 ottobre alle 17.00

Incontro con l’autrice Pia Sbarra: Presentazione del libro “La foto nel taschino” di P. Sbarra e E. Portadibasso, Ed. Kimerik

La trama: Un grande dolore e una sconcertante scoperta sconvolgono la quieta esistenza della giovane Greta. L’esigenza di capire la spinge a cambiare il corso della sua vita, a cercare risposte a dubbi inquietanti.Chi è la misteriosa donna ritratta accanto a Sandro? Con questo interrogativo nel cuore Greta parte dalle Marche, indizi e tracce la conducono tra i borghi, le piazze e i viali di Pisa, fino in Belgio, tra i boschi e le vallate delle Ardenne e i superbi palazzi di Bruxelles.La sua ricerca diventa la ricostruzione di un ampio puzzle in cui ciascuna tessera rappresenta la storia dei personaggi del romanzo: storie d’amore, di dolore, di sacrifici e di lotte.

Le autrici: Pia Sbarra, nata in Calabria, vive a Padova. Ha studiato e vissuto a Roma, nelle Marche, in Inghilterra e a Malta. Animatrice presso Istituto per non vedenti, Arbitro di torball; Educatore Progetto “Germoglio”: autonomie disabili; Docente di Psicomotricità “IAL”; Istruttore amministrativo-Comune di Padova. Ester Portadibasso nata e residente in Calabria, laureata a Pisa in Lingue Straniere, ha studiato e lavorato in Belgio, Inghilterra e Canada. Insegna inglese nella Scuola Secondaria.

Mercoledì 23 ottobre ore 20.30-22.30

Aperi-Libro offerto da Pizzeria Chiarotto (gradita la prenotazione) e a seguire proiezione deldocumentario “246+ anni di Astronomia a Padova” realizzato a cura dell’Osservatorio Astronomico di Padova e incontro con gli autori Simone Zaggia e Antonello SattaL’ INAF – Osservatorio Astronomico di Padova è una struttura di ricerca dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. L’ attività principale dell’istituto è la ricerca scientifica nei vari campi dell’astrofisica, inclusa la progettazione e lo sviluppo di tecnologie innovative per strumentazione astronomica d’avanguardia. L’Osservatorio di Padova favorisce inoltre la diffusione della cultura scientifica grazie a progetti di didattica e divulgazione dell’Astronomia che si rivolgono alla Scuola e alla Società.Simone Zaggia è astronomo ricercatore dell’Istituto Nazionale di Astro fisica (INAF) di Padova. Le sue ricerche si concentrano sulle galassie nane, la struttura della Via Lattea, la struttura e dinamica degli ammassi globulari galattici.Antonello Satta è collaboratore tecnico presso l’Osservatorio astronomico di Padova in ambito grafico-fotografico, è anche scenografo, regista audiovisivo e stereografo Innumerevoli i suoi contributi fotografici per il Museo della Specola o le scenografie artistiche per le manifestazioni all’interno dell’Osservatorio Astronomico. Ha fondato l’Archivio Stereoscopico Italiano, una istituzione nata per promuovere l’interesse, la ricerca e la discussione su tutti gli aspetti della Stereoscopia.

Venerdì 25 ottobre ore 20.30-22.30

Ore 20.30 Aperi-Libro offerto da Metropizzeria da Momo e Peppe (gradita la prenotazione)e a seguire grazie al contributo straordinario di AlìAl’per

Ore 21.15Eroi, racconti dall’Iliade” reading musicale scritto e interpretato da Andrea Pennacchi e con musiche dal vivo di Giorgio Gobbo e Sergio Marchesini de La Piccola Bottega Baltazar .

“Gli uomini sono come le foglie,
il vento li porta via d’inverno
e altri spuntano a primavera”. Omero

“Mio padre è tornato senza racconti dalla sua guerra, quella che doveva essere l’ultima, mondiale come quella di Troia. Diceva che non aveva niente di epico la sua storia, solo brandelli, ricordi di fame, paura, il campo di concentramento. È per questo che mi ha regalato l’Iliade: per calmare la mia fame di storie, ed è per questo che ciclicamente torno all’Illiade”. Andrea Pennacchi

Cosa rimane oggi dell’Iliade? È possibile raccontarla ancora? Eppure basta poco: basta trovare un episodio che risuoni della tua esperienza personale e lo puoi usare come grimaldello per entrare una questa fortezza piena di tesori appena velati dal tempo, intimorito e umile di fronte alla bellezza.

Il narratore utilizza i ricordi di scuola, il padre che gli regala una copia dell’Iliade, e da qui parte per una affabulazione dove si incontrano Bush e Agamennone, Omero e Kill Bill, San Siro (nel senso dello stadio) e l’Iraq, maestri di judo ed eroi della mitologia.

Incorniciato da due spade chiamate a simboleggiare le armate dei troiani e degli achei, il racconto fa della città di Troia uno «Stato canaglia» e della bella Elena il primo caso di «disinformazione bellica» della storia, regala infiniti spunti di riflessione sulla violenza e sulle economie della guerra e sulla vera natura dell’eroismo.

Questo non è un tentativo di raccontare tutta l’Iliade ma un episodio solo, che vale per tutti: la storia di Ettore e dei fatti che lo portarono davanti ad Achille, inclusa la storia di Patroclo e della lite che causò la famosa ira funesta, con un prologo, un epilogo e un intermezzo erotico-sentimentale. In quattro giorni.

La Piccola Bottega Baltazar (Premio Musicultura 2011 e ospite del Club Tenco nello stesso anno) è canzoni, concerti, dischi, musica per teatro, danza e cinema. Un laboratorio elettro-acustico che si dedica, con cura artigianale, alla lavorazione di nuove forme per la musica folk.Ha pubblicato cinque album per la casa discografica Azzurra Music tra cui Il disco dei Miracoli (tra i venti migliori del 2007 per il Premio Italiano Musica Indipendente) e Ladro di Rose (disco “Imperdibile” del 2010 per l’autorevole sito bielle.org).

Tra le colonne sonore spiccano i lavori per Come un uomo sulla terra, finalista al David di Donatello nel 2009, Il sangue verde, premio Doc alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2010 e La Prima Neve, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2013.

La Piccola Bottega Baltazar si esibisce in tutta Italia e ha tenuto concerti anche in Spagna, Svizzera, Grecia, Germania, Messico e Bahrain.

Andrea Pennacchi – Si autodefinisce “teatrista”: attore, autore, regista e formatore in ambito teatrale. Attore di Cinema con Mazzacurati e Segre. Per citare solo alcuni progetti: laboratorio di Teatro Carcere presso il “Due Palazzi” di Padova. L’esperienza è durata sei anni, al termine dei quali ha composto: “Annibale non l’ha mai fatto”, racconto a due voci per attore-detenuto e attore-libero, finalista al premio OFF del TSV. Autore di testi per bambini e adolescenti: con il sostegno di ArteVen, circuito teatrale Veneto, ha ideato una serie di lezioni-spettacolo con le quali ha girato le scuole superiori del Veneto, in compagnia di ottimi musici, l’ultima creatura è: “Viva Verdi”, e poi ancora: “The pleasant garden of Great Italy”, su Shakespeare e il Veneto, “Le montagne della Luna e altri miracoli” su Galileo Galilei, “Come Orfeo tra gli argonauti” su Ippolito Nievo e la spedizione dei Mille e “Le avventure di Capitan Salgari”, sulla vita del creatore di Sandokan. “Eroi” con le musiche originali di Giorgio Gobbo e Sergio Marchesini è stato finalista al Premio Off del teatro Stabile del Veneto

Altro in Mostra:

Sabato 26 ore 15.30-16.30 Laboratorio creativo per i bambini con BOTTEGA CREATIVA

Omaggi e Sconti offerti da I Mercanti Abbigliamento, Pepito Abbigliamento Junior, Bottega Creativa, Eliana Giocattoli di Cadoneghe.

La Mostra del Libro e gli eventi collegati sono patrocinati dal Comune di Vigodarzere, l’Istituto Comprensivo di Vigodarzere, la Pro Loco.

La prenotazione agli Aperi-libro è gradita e l’ingresso è sempre gratuito.

Programma completo su www.vigodarzerenet.it/mostra-del-libro

 

 

Le manifestazioni potrebbero subire cambiamenti, pertanto vi consigliamo di verificare l’evento contattando direttamente gli enti organizzatori.
Veneziaeventi.com non è responsabile di eventuali modifiche delle date dei singoli eventi.

Categorie Notizie