Enogastronimici

Premiazione del XV Edizione del Piatto di Natale e foto

Aggiornato_di_recente103

Sabato 14 Gennaio 2012 si è svolta a Castelfranco Veneto presso l’hotel ristorante Fior la conviviale delle premiazioni della XV edizione del Piatto di Natale.

Nata nel 1996 su iniziativa del delegato Gigi Bevilacqua e del giornalista de “Il gazzettino”, Giovanni Chiades,  dal 2006 questa manifestazione  ha continuato a sviluppare le sue potenzialità anche attraverso positive innovazioni che abbiamo introdotto in questi ultimi anni.
Giunti alla XV edizione del piatto di Natale è doveroso redigere un bilancio di di un evento che vede la nostra delegazione accademica impegnata con “ Il Gazzettino” in un simpatico dialogo con i lettori.
Sono oltre 2000 le ricette raccolte in questi anni con le lettere, i fax e, solo più recentemente, le mail di donne e uomini che hanno voluto partecipare al “ Piatto di Natale”. Dapprima limitato alle sole province trivenete, l’area territoriale di competenza del nostro quotidiano, la manifestazione si è progressivamente diffusa in altre realtà regionali.
La stessa partecipazione di personalità del mondo dello spettacolo, della cultura, delle istituzioni, che hanno raccolto gli inviti della nostra delegazione inviandoci i menù tradizionali del Natale delle loro famiglie, ha saputo garantire un tocco di originalità  a  un evento che ha voluto sempre caratterizzarsi come una testimonianza della cultura dell’alimentazione e della civiltà della tavola del territorio correlata alle festività natalizie.
Negli ultimi anni, alle ricette analizzate con cura da una giuria formata da alcuni tra i più valenti cuochi e gestori della ristorazione triveneta, abbiamo voluto aggiungere e approfondire la conoscenza degli autori e autrici delle stesse, con l’introduzione della prova del cuoco, dai risultati della quale proviene la scelta della ricetta vincitrice.
E’ stato così anche quest’anno, grazie alla collaborazione della consorella delegazione di Treviso-Alta Marca guidata dal collega gen. Nazzareno Acquistucci e della generosa disponibilità del ristorante Rino Fior di Castelfranco Veneto, uno dei locali storici legati alla migliore tradizione dell’accademia italiana della cucina trevigiana e a nomi illustri quali quelli di Beppe Maffioli, Bepi Mazzotti,  Anna Bellemo, Gigi Chiereghin.

Il 5 Dicembre scorso la giuria ha selezionato tra le 147 ricette pervenute al Gazzettino, le otto ricette finaliste e il 12 dicembre sempre presso questo stesso hotel si è svolta la prova del cuoco con cui la giuria ha scelto  la ricetta vincitrice dell’edizione 2011: “Zuppa d’anatra della marca storica con passatelli alla puina del Grappa” di Valsiro Scotti di San Donà di Piave
Motivazione: “Un felice connubio tra tradizione nella scelta degli ingredienti e innovazione nella combinazione degli stessi, per un piatto che può iscriversi a pieno titolo tra quelli proponibili per il piatto di Natale .”
Variante innovativa per la XV edizione  è stata rappresentata  dallo speciale menù della conviviale delle premiazioni. Oltre alla ricetta vincitrice il menù era composto da alcune delle ricette selezionate tra le più interessanti di quelle vincitrici nelle trascorse 14 edizioni.
Tutti i convitati hanno scelto con il proprio voto “la ricetta dei 15 anni del piatto di Natale” in una cerimonia festosa che ha visto la partecipazione di centocinquanta commensali.
Questi i piatti scelti dalla giuria tra le ricette selezionate come le migliori tra le vincitrici delle passate edizioni:
1)    Terrina d’anatra ai pistacchi con patè leggero di fegatini e fantasia d’insalata (edizione 2010)   di Carla Soligo (Treviso) :
2)     Zuppa d’anatra della marca storica con passatelli alla puina del Grappa (edizione 2011) di Valsiro Scotti di San Donà di Piave (VE):
3)    Bigoli al sugo de gransi e bisato alla maniera di nonno Arduino (edizione 2006) di Gianna Ballarin di Rosolina (RO):
4)    Cappone disossato con salsa d’arancio ( Ed. 2003) di Irma Mason di Martellago (VE) :
5)    Rotolo di pere e mostarda veneta, su crema di mela cotogna e sorbetto di frutta secca (edizione 2009)  di Luisa Meneghini (PD) :
A grandissima maggioranza la ricetta vincitrice della XV edizione (Zuppa d’anatra della marca storica con passatelli alla puina del Grappa di Valsiro Scotti di San Donà di Piave (VE) è stata proclamata anche ricetta del 15 anni del Piatto di Natale.
Con il direttore de il Gazzettino, Roberto  Papetti e il collega Acquistucci si è proceduto alle premiazioni dei vincitori.
A Valsiro  Scotti è andato l’ambito regalo offerto dall’Agenzia Dodici Lune di Mestre in collaborazione con la Royal Carebbean di una crociera per due persone alle isole greche. L’Agenzia Dodici Lune è, infatti, main sponsor del piatto di Natale da lunghi anni.
A tutti gli otto finalisti dell’edizione 2011 sono stati consegnati artistici piatti in ceramica del maestro Umberto Visentin con una bella veduta di Castelfranco Veneto, oltre a un voucher per due persone per una cena in alcuni dei più rinomati ristoranti del Veneto partecipanti alla giuria del  Piatto di Natale.
Altri doni sono stati offerti dalle ditte Da Re, produttrice dei famosi Bibanesi, dalle cantine Astoria di Giorgio Polegato e dal ristorante San Martino di Scorzè, oltre a una selezione di eccellenze gstronomiche della ditta “ Tre Mercanti” di Venezia. Graditissima, infine, una delle ultime “invenzioni” della società Tagliapietra: lo stoccafisso pronto in efficaci convenzioni ideate proprio per facilitare la preparazione del baccalà.
I vini per la conviviale sono stati offerti dalle ditte Astoria, Cecchetto e dal Consorzio Alta Marca. Particolarmente apprezzato al dessert un ottimo Zibibbo passito Scirafi dell’azienda Abraxas-Vign di Pantelleria dell’On Lillo Mannino.
Un ringraziamento speciale ai ristoratori e agli altri componenti della giuria del Piatto di Natale, molti dei quali seguono la manifestazione sin dal suo inizio, al collega e amico gen Acquistucci, solerte organizzatore e rigoroso siniscalco che ha saputo accompagnare con rara maestria i più collaudati Gianfranco Comelato e Anna Cortesi, colonne fondamentali anche per questa edizione storica del piatto di Natale.
Un grazie a Giannola Nonino e a Mario Polegato che hanno accolto il nostro invito ad inviarci la ricetta di famiglia del piatto di Natale e a quanti ci hanno seguito con il loro aiuto e i loro consigli. Tra questi, l’ultima risorsa dell’agenzia “venezia eventi”, media partner del piatto di Natale.
Menzione particolare: un grazie per il  servizio in tavola offerto dal gruppo dei ragazzi dell’AIPD ( Associazione Italiana Persone Down) Sezione Marca trevigiana di Mareno di Piave, testimoni di un’efficace ed efficiente integrazione dei diversamente abili nel settore della ristorazione. E’ stato uno dei momenti più belli e commoventi il servizio di questi giovani diversamente abili che hanno saputo svolgere a pieni voti il loro compito, ricevendo premi e offrendo a tutti noi con i loro sorriso una grande gioia.
Un grazie speciale, infine, ai lettori de “ Il Gazzettino” che con la loro attiva partecipazione rendono possibile questo evento che si accinge a diventare una tradizione che ci auguriamo possa continuare con l’entusiasmo e la passione con cui la nostra delegazione e “ Il Gazzettino” l’hanno gestita in questi quindici anni.

Ettore Bonalberti- Castelfranco Veneto, 14 Gennaio 2012
Delegato dell’Accademia italiana della cucina di Venezia-Mestre

 

Per vedere la gallary cliccare qui :  https://www.facebook.com/media/set/?set=a.2861200903448.131179.1662457273&type=1&l=0b728ba56e

Categorie Notizie