Family

Presepi sott’acqua all’Acquario di Cattolica

presepi-sottacqua-acquario-di-cattolica21-300x199

Giovedì 8 Dicembre 2011 , in occasione del lungo ponte dell’Immacolata, l’Acquario di Cattolica inaugura la 5a Edizione della rassegna “Presepi sott’acqua”.

 

Sculture in terracotta, vetro soffiato, ceramica posizionati all’interno delle vasche più suggestive. Quest’anno, per tutto il periodo natalizio, si può dare una mano alla natura e alle specie a rischio regalando il buffo peluche di Squaloanchio, Pinguiniamo o Tartamica a sostegno del progetto “Salva una Specie in pericolo”.
L’Acquario durante tutto il periodo delle festività regala l’entrata a tutti i bambini che porteranno una pallina per decorare il Grande Albero di Benvenuto.

“Presepi sott’acqua” è la rassegna che l’Acquario di Cattolica per il 5° anno consecutivo, propone per la sua apertura al pubblico durante le festività natalizie.
Una rassegna nazionale che ogni anno diventa più ricca di originali Natività artistiche esposte in alcune vasche e nei percorsi. Un evento dedicato all’arte condivisa, al valore del luogo e dei sentimenti nella tradizione del Natale, alla creatività degli artisti senza alterare la bellezza naturale dei fondali, ne la salute dei pesci.
La visita all’Acquario più grande dell’Adriatico in questo periodo dell’anno diventa un appuntamento da non perdere. Tra i 3.000 esemplari marini e terrestri, spiccano i simpatici pinguini di Humboldt, gli squali più grandi d’Italia e le buffe lontre orientali dalle piccole unghie pronte a far divertire i bambini con i loro giochi acquatici e capriole, e che insieme al caimano nano sono la novità di questa stagione.
L’insolita cornice delle vasche del Mar Mediterraneo, dell’Oceano Indiano e del Pacifico, diventano piccole gallerie d’arte sottomarine ma anche cornici per preziose sculture naturali perfettamente integrate nelle profondità.
Quest’anno la rassegna si arricchisce di numerose nuove opere a partire da quelle della antica tradizione delle ceramiche di Faenza, con due tra le principali rinomate artiste faentine: Maria Cristina Sintoni che dal 1984 crea ceramiche artistiche che perpetuano la secolare tradizione delle maioliche di Faenza famose in tutto il mondo e da Laura Silvagni, da 40 anni specializzata in decori raffinati, di ispirazione raffaellesca, secondo la tradizione radicata nell’800 faentino. Una originale new entry è rappresentata dal bassorilievo di Annalisa Benvenuti la più giovane della rassegna, ricercatrice della simbiosi che spazia tra l’illustrazione della scuola del Libro di Urbino e l’antica tecnica del graffito imparata nella bottega di nonno Franchetti a Montefiore Conca.
La Natività più ricca e preziosa è quella della tradizione napoletana di San Gregorio Armeno, dove spiccano sete, porcellane, legno intarsiato e cristalli dell’antichissima arte tramandata da svariate generazioni dai maestri Giuseppe e Marco Ferrigno.
Il presepe tradizionale in terracotta proviene invece da Deruta in Umbria è quello creato dalla Famiglia Guastaveglie, mentre l’arte del vetro soffiato della scuola di Murano espressa dalla Sacra Famiglia in miniatura è racchiusa nelle bolle di vetro, opera del maestro marchigiano Mauro Puccitelli. I piccoli putti, le miniature e i presepi grezzi in terracotta, sono opere di Daniele Foschi di Gradara e di Geo Casadei di Santa Maria del Piano (RN). Non potevano mancare anche quest’anno le nuove Natività di Romano Dini l’artista di Montevarchi (AR) famoso nel mondo per le sue particolari Sacre Famiglie in ceramica e bronzo e per le numerose esposizioni di arte sacra a livello internazionale.
Per la gioia dei bambini, gli addobbi di cioccolata e di zucchero filato sono le particolari opere di Paolo Staccoli dell’ antica cioccolateria Staccoli di Cattolica. Decorazioni che fanno parte del “Grande Albero di Benvenuto” che l’Acquario da a tutti i bambini (fino a 12 anni), invitandoli a partecipare con un loro addobbo personale da appendere e quindi avere così l’entrata gratuita.

IL PRESEPE TRA GLI SQUALI
La Natività più suggestiva resta comunque quella immersa nella grande vasca degli squali più grandi d’Italia, circondata da 700.000 litri di acqua marina, custodita da 11 grandi squali toro e nutrice e vegliata da una miriade di carangidi argentatati che curiosamente nuotano attorno ad un opera inedita in terracotta naturale creata appositamente nei laboratori Arte Ceramica di Faenza da Maria Cristina Sintoni. Una originale Sacra Famiglia composta da statue modellate a mano, pezzi unici di maiolica bianca naturale in perfetta sintonia con queste grandi creature marine

A NATALE, DAI UNA MANO ALLA NATURA

Un regalo di Natale importante soprattutto per alcune specie a rischio di estinzione, da quest’anno anche per tutto il periodo natalizio all’Acquario di Cattolica ma anche on line si può contribuire e partecipare attivamente al sostegno di alcuni progetti di conservazione della natura , dedicati alle specie più a rischio come squali, pinguini e tartarughe marine. Come? regalando i buffi peluche Squaloanchio, Pinguiniamo o Tartamica il cui ricavato va totalmente a sostegno di alcune selezionate realtà nazionali ed internazionali che si impegnano concretamente nella tutela e nella salvaguardia delle specie minacciate, inserite nel progetto “Salva una Specie in pericolo”.
www.salvaunaspecieinpericolo.it

GLI SCULTORI DELLE NATIVITÀ

Annalisa Benvenuti Pesaro (PU) Marche
Katiuscia Capitani * Montefiore Conca (RN) Emilia Romagna
Geo Casadei Santa Maria del Piano (RN) Emilia Romagna
Creazioni Ceramiche Guastaveglie Deruta (PG) Umbria
Romano Dini Montevarchi (AR) Toscana
Giuseppe e Marco Ferrigno San Gregorio Armeno (NA) Campania
Daniele Foschi Gradara (PU) Marche
Mauro Puccitelli Matelica (MC) Marche
Arte Ceramica Maria Cristina Sintoni Faenza (RA) Emilia Romagna
La Vecchia Faenza Laura Silvagni Faenza (RA) Emilia Romagna
Paolo Staccoli Cioccolaterie Cattolica (RN) Emilia Romagna

*Un particolare ringraziamento alla Famiglia dell’artista Katiuscia Capitani, prematuramente scomparsa, “la ragazza dalle mani forti e dagli occhi pieni di sole”, per aver concesso all’ Acquario di Cattolica la possibilità di esporre in questa vasca, una delle sue ultime e straordinarie creazioni artistiche dedicata alla Natività

La rassegna prende il via dall’8 dicembre fino all’8 gennaio 2012.
Nel mese di dicembre l’Acquario di Cattolica è aperto tutte le domeniche, l’ 8 –9- 10- 11 dicembre, il 18 dicembre poi dal 26 dicembre all’ 8 gennaio 2012 è aperto tutti i giorni.
Orari : dalle 9,30 alle 18,30 – le biglietterie chiudono alle 16,30.

 

http://www.acquariodicattolica.it 

Le manifestazioni potrebbero subire cambiamenti, pertanto vi consigliamo di verificare l’evento contattando direttamente gli enti organizzatori.
Veneziaeventi.com non è responsabile di eventuali modifiche delle date dei singoli eventi.

About the author

user

Add Comment

Click here to post a comment

Categorie Notizie