Varie

Trekking Urbano 2011 – Trekking Tricolore

locandina-2011-trekking-urbano

Lunedì 31 Ottobre 2011 Trekking Urbano 2011con tema “Trekking tricolore – Le prime tracce del nostro passato italiano. Storie, luoghi e monumenti successivi alla metà dell’Ottocento”.

 

Quest’anno il tema “Trekking tricolore – Le prime tracce del nostro passato italiano. Storie, luoghi e monumenti successivi alla metà dell’Ottocento” condurrà i partecipanti a scoprire i luoghi e i personaggi che hanno contribuito a costruire l’Italia Tricolore.

Le città che aderiscono all’VIII° Giornata Nazionale del Trekking Urbano 2011 in Veneto:

TREVISO, un percorso dentro il tessuto urbano e tra le architetture dell’unità d’ Italia

L’itinerario quest’anno si snoda partendo da piazza dei Signori e la vicina piazza Indipendenza intitolata proprio al momento storico in cui Treviso si affranca dal giogo straniero assieme a tutta l’Italia e al Veneto.Da qui, con passo spedito, il visitatore viene condotto attraverso i luoghi d’incontro dei carbonari trevigiani, dove anche Daniele  Manin organizzò la Repubblica di Venezia. Ma l’Ottocento è anche la ricca e produttiva borghesia: ecco allora i villini liberty lungo
il corso del fiume Sile le cui sponde, da luogo difensivo, divengono l’ameno parco di queste eclettiche e fantasiose architetture; gli antichi broli dei conventi si trasformano nella Città-Giardino del quartiere di Borgo Cavour con le sue strade rette e le case immerse nel verde.Tutto questo ed altro ancora sono i segni lasciati dal secondo Ottocento sulla Città di Treviso che il percorso del Trekking Urbano farà scoprire raccontando, contemporaneamente, le storie dei personaggi che hanno contribuito a costruire l’Italia Tricolore.

PADOVA, alla scoperta della città

L’itinerario consente la visita dei principali monumenti e luoghi di interesse storico e artistico di Padova. Inizia da piazza Eremitani dove si trovano la Cappella degli Scrovegni 
capolavoro di Giotto, i Musei Civici Eremitani (Museo Archeologico e Museo d’Arte, con opere di Guariento, Giotto, Bellini), Palazzo Zuckermann con il Museo delle Arti Applicate e Decorative e la  Chiesa degli Eremitani (con affreschi di Guariento, Giusto de’ Menabuoi e di Mantegna). Si prosegue poi con lo storico Caffè Pedrocchi, l’Università-il Bo’, con il Teatro Anatomico cinquecentesco e la cattedra di Galileo, il Palazzo della Ragione e le piazze delle Erbe, dei Frutti e dei Signori, sedi di pittoreschi mercati quotidiani. Si raggiunge il Duomo con il prezioso Battistero e gli affreschi di Giusto de’ Menabuoi ed il Palazzo Vescovile sede del Museo Diocesano. Percorrendo le vie del Ghetto si ritorna a piazza Antenore dove c’è la tomba dell’eroe troiano Antenore, leggendario fondatore di Padova, e non lontano Palazzo Zabarella, antica dimora Carrarese. Proseguendo in via S. Francesco, s’incontrano la Chiesa di S. Francesco e la Scuola della Carità, con affreschi del ‘500 di Dario Varotari. Svoltando a destra si giunge alla Loggia e Odeo Cornaro e poco oltre si apre piazza del Santo, con la famosa  Basilica di S. Antonio, tempio della fede, circondata dalla statua del Gattamelata di Donatello, dai Musei Antoniani, dall’Oratorio di S. Giorgio e dalla Scuola del Santo, dove si conservano tre affreschi di Tiziano. Si raggiunge l’Orto Botanico, fondato nel 1545, e poco oltre Prato della Valle, piazza ellittica circondata da palazzi antichi, su cui si affaccia anche la grandiosa Basilica di S. Giustina ed il Museo del Precinema, unico in Italia.

Info: http://www.trekkingurbano.info

Le manifestazioni potrebbero subire cambiamenti, pertanto vi consigliamo di verificare l’evento contattando direttamente gli enti organizzatori.
Veneziaeventi.com non è responsabile di eventuali modifiche delle date dei singoli eventi.

Categorie Notizie